SRI LANKA

Destinazione: Sri Lanka

Tipo Vacanza: Viaggi su Misura

Periodo: Novembre 2019 - Aprile 2020

Durata: 9 Giorni e 7 Notti

La Nostra Proposta

Da: € 1550

Scarica Allegato

Un viaggio indimenticabile nell'antica Ceylon, isola meravigliosa, terra di natura e avventura.

I templi, le foreste, i profumi, gli elefanti, i colori, le spezie, le antiche capitali, i parchi, il the, i mercati, i giardini, i sorrisi, la cordialità della gente.

 

 

 

 

Dati Paese

Capitale: COLOMBO  
Popolazione: 21.203.000 circa
Superficie: 65.610 Km2  
Fuso orario:
+4h.30 rispetto all’Italia; +3h.30 quando in Italia è in vigore l’ora legale.
Lingue: lingue ufficiali cingalese e tamil. L’inglese è diffuso
solo nella Capitale e nei luoghi turistici.       
Religioni: buddisti 73%, induisti 15%, musulmani 7% (in costante aumento), cristiani 5%.  
Moneta: Rupia Sri Lanka (LKR) 1 euro = circa 160 rupie (settembre 2016)
Prefisso dall’Italia: 0094  
Prefisso per l’Italia: 0039  
Clima: clima tropicale-monsonico e caldo umido. La stagione monsonica delle piogge, in cui possono verificarsi violente e frequenti precipitazioni (talora della durata d'intere giornate), vanno tradizionalmente da maggio a settembre nelle regioni sud-occidentali e da novembre ad aprile in quelle nord-orientali. Tuttavia, ultimamente le stagioni sono diventate meno prevedibili, ed anche nei periodi non monsonici possono verificarsi perturbazioni. Le temperature medie, sia durante la stagione secca che durante quella monsonica, è alta (introno ai 30 gradi centigradi) e costante, non verificandosi significative variazioni ne' escusrsioni termiche, ad eccezione delle zone di altura delle piantagioni, ove il clima e' più temperato e fresco, e delle loaclità di montagna, dove in inverno le temperature possono abbassarsi di notte sino ai 2-3 gradi centigradi

 

Ambasciata e Consolati

AMBASCIATA D'ITALIA a COLOMBO  
55, Jawatta Road, Colombo 5
Tel.: (0094 11) 2588388 –
Fax: (0094 11) 2596344 o 2588622
Cellulare del funzionario di turno per emergenze :
(dall'Italia) 0094 777 488688
(dallo Sri Lanka) 0777 488688
e- mail:
ambasciata.colombo@esteri.it

Documentazione necessaria all'ingresso nel Paese

Passaporto: necessario, con una validità` residua di almeno sei mesi. E' necessario avere almeno una pagina libera (per l'apposizione del visto), ma si consiglia di averne due a disposizione.

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare  l’Approfondimento:“Prima di partire - documenti per viaggi all’estero di minori”

Visto d’ingresso: obbligatorio. A partire dal 1 gennaio 2012 coloro che intendano visitare lo Sri Lanka (per turismo o affari) devono preventivamente acquisire il visto di ingresso “ETA - Electronic Travel Authorization”, al costo minimo di 35 dollari americani, che da’ diritto ad un ingresso nel Paese fino a 30 giorni. L’ETA può essere richiesto online, sul sito www.eta.gov.lk, oppure attraverso le agenzie di viaggio o presso l’Ambasciata dello Sri Lanka a Roma. E’ possibile ottenere l’ETA anche all’arrivo all’aeroporto di Colombo ad un costo maggiorato (40  dollari americani).
Dal 1 agosto 2019, per la durata di sei mesi, le Autorità dello Sri Lanka hanno emesso un elenco di Paesi, tra cui l'Italia, che possono ottenere gratuitamente il visto di ingresso turistico ETA (fino a 30 giorni),  richiedendolo online sul sito http://www.eta.gov.lk/slvisa/. E' possibile anche presentare la richiesta di ETA all'arrivo all'aeroporto internazionale di Bandaranaike (Colombo).
E' possibile prorogare la durata del visto (dalla data di entrata nel Paese) presentando apposita istanza presso le Rappresentanze dello Sri Lanka presenti all’estero o personalmente presso il Dipartimento dell’Immigrazione e Emigrazione in Colombo.
Dal 18 gennaio 2015 i titolari di passaporti stranieri non hanno più bisogno di ottenere un’autorizzazione per poter compiere viaggi nella Provincia Settentrionale. Si raccomanda in ogni caso di attenersi scrupolosamente alle istruzioni delle Forze di sicurezza e di prestare attenzione ai segnali che indicano la presenza di mine.

Formalità valutarie e doganali: le somme superiori ai 10.000 dollari Usa devono essere denunciate alle Autorità di frontiera. Si informa che l'Euro è generalmente accettato e reperibile nelle maggiori banche di Colombo. Sono accettati anche i dollari USA in contanti, Travellers' Cheques o carta di credito (il cui utilizzo però è destinato prevalentemente alle strutture turistiche, poichè nelle zone rurali - soprattutto al nord - esiste limitata disponibilità di sportelli Bancomat e di strutture che accettano pagamenti elettronici). Si consiglia di conservare le ricevute dei cambi, qualora si vogliano ricambiare le rupie in Euro o dollari al momento dell’uscita dal Paese in quanto sono richieste dalle autorità locali.
E’ proibita l’esportazione dal Paese di oggetti di antiquariato vecchi di oltre 50 anni.

Viaggiatori con animali (cani e gatti)
È necessario un permesso per poter importare qualsiasi animale. La richiesta deve essere inoltrata al Direttore Generale, "Department of Animal Production and Health" secondo le procedure descritte sul sito http://www.daph.gov.lk/web/index.php?option=com_content&view=article&id=....
Cani e gatti devono essere accompagnati da un certificato sanitario di buona salute e da un certificato di vaccinazione antirabbica redatto dalle autorità del paese d'origine dell'animale. In tale certificato deve essere specificato che l'animale non è infestato da parassiti. Tutti gli animali sono soggetti ad un controllo all'arrivo e vi è la possibilità che vengano sottoposti a un periodo di quarantena. Si deve pagare una tassa per il controllo al porto d'ingresso e per le eventuali spese di quarantena.
I cani devono essere vaccinati contro il cimurro, l'epatite, la leptospirosi, la parvovirosi e la tosse canina; i gatti contro le malattie feline infettive e respiratorie di natura virale.
Gli animali che risulteranno non aver effettuato tali vaccinazioni saranno - se autorizzati ad entrare - vaccinati all'arrivo e sottoposti ad un periodo di quarantena.
Si consiglia di verificare sul sito del "Department of Animal Production and Health" poco prima della partenza, per verificare che non vi siano stati aggiornamenti della normativi e conseguenti ulteriori controlli/vaccini.
Per ulteriori informazioni riguardo l'esportazione di animali dall'Italia, è possibile consultare il sito del Ministero della Salute: https://salute.gov.it/caniGatti/pagina InternaMenuCani.jsp?id=219&menu=viaggiare.

Informazioni utili

Nel Paese
Emergenze:
119
Polizia Turistica:
2nd Floor Tourism Development Authority Building
80 Galle Road, Colombo 3
Hotline:
(0094 11) 242 1451
National Council for Disaster Management:
Vidya Mawatha, Colombo 07.
Tel : +94-112-665185

Ambulanze: Croce Rossa (Red Cross) -(0094 11)  269.10.95 - 269.44.87
Si fa inoltre presente che ogni ospedale offre il proprio servizio di ambulanza.

Vigili del Fuoco: 242.22.22

AEROPORTO INTERNAZIONALE BANDARANAIKE (COLOMBO)
Funzionario di turno - tel.: (0094 11) 2252861 (int. 4594)
Informazioni sui voli - tel.: (0094 11) 2452911 - 0732677 - 0732375-77
Polizia aeroportuale - tel.: (0094 11) 2452861 - 2452222.

In Italia
Per gli indirizzi e recapiti delle  Ambasciata e dei Consolati del Paese accreditati in l’Italia, consulta il sito: https://www.esteri.it/MAE/it/servizi/stranieri/rapprstraniere

Indicazioni per operatori economici

Gli imprenditori italiani interessati ad effettuare investimenti in Sri Lanka o a sviluppare rapporti economici possono indirizzarsi direttamente all'Ufficio commerciale dell’Ambasciata d’Italia a Colombo (commerciale.ambcolombo@esteri.it) o consultare la pagina web della predetta Ambasciata all'indirizzo: www.ambcolombo.esteri.it
 
Ulteriori informazioni possono essere reperite all'interno dei seguenti siti:

www.slitbc.lk  (Sri Lanka-Italy Business Council)
www.boisrilanka.org  (Board of Investment of Sri Lanka)
www.eccsl.eu (European Chamber of Commerce)
www.tradenetsl.lk
  (Export Development Board)
www.customs.gov.lk  (Department of Customs)
www.chamber.lk (Ceylon Chamber of Commerce)
www.fccisl.lk (Federation of Chambers of Commerce and Industry of Sri Lanka)

http://investsrilanka.net/ (Invest Sri Lanka)

https://srilankatradeportal.com/index.php (Sri Lanka Trade Portal)

Informazioni fornite dal sito www.viaggiaresicuri.it - Ministero degli Affari Esteri.
Relativamente alle informazioni presenti in questa sezione, i singoli viaggiatori sono naturalmente i soli responsabili della decisione di intraprendere il viaggio e delle eventuali conseguenze negative che ne dovessero derivare.

Indicazioni generali, ordine pubblico e criminalita'

Nel 2009 è terminato il conflitto armato tra le forze governative e l’LTTE (Liberation Tigers of Tamil Eelam) con la sconfitta militare del movimento terrorista. Dopo circa dieci anni di relativa calma,  il 21 aprile 2019 si sono verificati una serie di attentati nella capitale Colombo, a Negombo e Batticaloa, con numerose vittime anche di nazionalità straniera, a seguito dei quali la polizia locale ha condotto una serie di operazioni che hanno consentito di individuare e disinnescare altri ordigni.
Qualora si intenda recarsi in Sri Lanka in questo periodo, si consiglia ai connazionali di esercitare la massima cautela, mantenendo elevata la soglia di attenzione in ogni circostanza.
In tutto il Paese ci potranno  essere ancora  tensioni politiche e sociali che potrebbero trasformarsi in violenti scontri. La situazione politica potrebbe rimanere tesa fino alle elezioni nazionali in dicembre 2019.

Si possono registrare fenomeni di criminalità comune, quali furti o borseggi a danni di stranieri, in particolare nelle località turistiche del sud del Paese. Si sono registrati casi di molestie ed aggressioni a scopo sessuale a danno di turiste occidentali.

Rischio terrorismo

In concomitanza con le celebrazioni pasquali, il 21 aprile 2019, si sono verificate una serie di esplosioni nelle chiese di Saint Anthony a Colombo, a Katuwapitiya (Negombo), a Batticaloa ed in tre alberghi della Capitale, a cui sono seguite altre esplosioni in due località periferiche di Colombo, Dehiwala e Dematagoda, con numerose vittime, anche fra la comunità straniera. 

Gli attacchi del 21 aprile hanno interrotto un periodo di relativa tranquillità nel quale non si erano registrati episodi di terrorismo. La presenza militare è ora molto pervasiva e non possono escludersi nuovi attentati terroristici.

Rischi ambientali e calamita' naturali

Aree di particolare cautela

Le forze di sicurezza continuano a mantenere un elevato livello di controllo su tutto il territorio nazionale e in particolare nelle zone considerate più a rischio, nei distretti settentrionali di Vavuniya, Kilinochchi e Mullaitivu, dove si può incorrere in blocchi stradali e controlli d'identità, oltre alle tradizionali aree in cui si sono registrate in passato tensioni etniche/religiose.
Nei distretti di Jaffna, Kilinochchi e Mullaittivu si consiglia la massima prudenza: in alcune aree le operazioni di sminamento sono ancora in corso, e potrebbe essere impedito l’accesso in zone circostanti ad installazioni militari.

Avvertenze

Si raccomanda, ai connazionali di:

- registrare i dati del proprio viaggio su DOVESIAMONELMONDO e prendere contatto con l'Ambasciata d'Italia a Colombo prima di intraprendere il viaggio;
- consultare la propria ASL per ricevere informazioni relative a misure preventive
igienico/sanitarie (vaccinazioni, ecc…) da adottare prima della partenza, durante la permanenza in Sri Lanka ed eventualmente anche al rientro in patria;
-
tenersi sempre informati sull’evoluzione della situazione nel Paese attraverso i mass media locali ed internazionali, esercitando particolare attenzione nei luoghi affollati ed evitando con cura assembramenti e manifestazioni;
- attenersi scrupolosamente alle istruzioni di sicurezza delle Autorità locali;
- adottare massima cautela nell’utilizzo dei mezzi pubblici (autobus e treni), in particolare lungo le strade del Paese, considerato il livello di pericolosità del traffico locale;
- prestare la massima
attenzione alla guida di autoveicoli (guida a sinistra, secondo il modello inglese) poiché le condizioni stradali fuori Colombo non sono buone, preferibilmente affidarsi ad autisti locali, reclutabili con un esborso monetario limitato;
- evitare di circolare in bicicletta e motociclo, mezzi particolarmente a rischio nel traffico caotico e poco rispettoso del codice della strada;
- non viaggiare nelle ore notturne;
- osservare alcune regole richieste dalla morale buddista: divieto del nudismo sulle spiagge, divieto di consumo di alcolici, uso di un abbigliamento decoroso nei templi, in cui si entra senza scarpe. E’ punito severamente l’oltraggio di luoghi e simboli religiosi;

- prestare la massima attenzione durante la balneazione nell'Oceano a causa di pericolose correnti anche in prossimità della riva e di forti onde di risacca.

A seguito di numerosi casi di molestie e stupri che hanno avuto come vittime turiste straniere, si raccomanda alle donne, specie se in viaggio da sole, di adottare comportamenti improntati alla massima cautela.
Si attira infine l’attenzione sulla circostanza che numerosi viaggiatori stranieri con tatuaggi raffiguranti l'immagine del Buddha – considerati offensivi secondo la sensibilità locale - sono stati espulsi dal Paese. In alcuni casi, il provvedimento di espulsione è seguito ad un breve periodo di detenzione.

Normative locali rilevanti

Normativa prevista per uso e/o spaccio di droga: esiste una legislazione molto severa in materia di sostanze stupefacenti con pene fino all’ergastolo nei casi più gravi. Sebbene sia da tempo in vigore una moratoria di fatto sulla pena di morte in caso di reati connessi a sostanze stupefacenti, alcuni partiti politici stanno chiedendo insistentemente di reintrodurla.

Normativa prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori:
le Autorità locali prestano particolare attenzione ai casi di pedofilia e prostituzione infantile, per i quali sono previste severe pene detentive.
Va ricordato, inoltre, che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione)  vengono  perseguiti al loro rientro in base alle leggi in vigore in Italia.

In caso di problemi con le autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) si consiglia di informare l’Ambasciata d’Italia a Colombo per la necessaria assistenza.

Informazioni per le aziende

Si consiglia alle aziende italiane che inviano tecnici o maestranze anche solo per brevi missioni nel Paese, di adottare specifiche misure di sicurezza e di attenersi alle disposizioni impartite dalle autorità locali in materia di trasferimenti di personale straniero. Le aziende italiane sono invitate a registrare la presenza di proprie maestranze su DOVESIAMONELMONDO e a segnalarle all’Ambasciata d’Italia a Colombo.

Informazioni fornite dal sito www.viaggiaresicuri.it - Ministero degli Affari Esteri.
Relativamente alle informazioni presenti in questa sezione, i singoli viaggiatori sono naturalmente i soli responsabili della decisione di intraprendere il viaggio e delle eventuali conseguenze negative che ne dovessero derivare.

Strutture sanitarie

Le strutture sanitarie nel Paese sono raramente di livello accettabile, e non raggiungono standard occidentali. In particolare, fuori dalle grandi città potrebbe essere difficile reperire trattamenti medici per emergenze.
Per le operazioni chirurgiche più serie è opportuno il trasferimento del malato in Italia o in Paesi vicini (Singapore, Thailandia).

OSPEDALI (COLOMBO)
Governativi:

National Hospital of Sri Lanka – Ward Place  - Colombo 7 - tel. (0094 11) 269.11.11
Privati:
Asiri Central Hospital  - 37, Horton Place -. Colombo 07 - tel.
(0094 11) 2696412                                                                                                    
Joseph Fraser Memorial Hospital – 23, Joseph Fraser Road, Colombo 05 -  tel. (0094 11) 2556338
Nawaloka Hospital    23, Sri Sugathodaya Mw., Colombo 02  tel. (0094 11) 2544444-7
Asiri Surgical Hospital -  21, Kirimandala Mw., Colombo 05 - tel.: (0094 11) 2368403-5-7
Asiri Hospital – 181, Kirula Road, Colombo 05 - tel. (0094 11)  2508766 – 2508767 – 2500608 – 2500609
Lanka Hospitals – 578, Elvitigala Mw., Colombo 05 – tel. (0094 11) 2554154 – 2551007 – 2551407 – 2551009   
Durdans Hospital – 3, Alfred Place, Colombo 03 – tel.
(0094 11) 5410000 – 2575555 – 2565875
Ninewells Mother & Baby Hospital - 55/1, Kirimandala Mawatha, Colombo 5 – (00 94 11) 4 520 999

Sono comunque presenti ospedali statali (base hospitals  o general hospitals) in ogni Provincia del Paese.

MEDICI (COLOMBO)
Dr. Sebastiampillai (generico) che, avendo studiato in Italia, parla la lingua italiana - tel.: (0094 11) 2580343 - 2586893 - Residenza: 2582190
Dr. (Mrs) C.S. Perera - 69/3 Green Path - Colombo 7 - tel.: (0094 11)  269.94.99
Da lunedì a venerdì (clinica): dalle ore 14.30 alle ore 17.00
Su appuntamento presso: Nawaloka Hospital, Asiri Central, Lanka Hospitals, Asiri Surgical Hospital, Joseph Fraser Nursing Home, Durdans Hospital
                                                                                      

MEDICI (KANDY)
Lakeside Medical Centre - 40 Victoria Drive - Kandy - tel.: 08-23.466

Malattie presenti

Si segnala che sono in aumento, rispetto alla media stagionale, i casi di dengue (anche di tipo emorragico), con manifestazioni virulente nel periodo dei monsoni (tendenzialmente, da maggio a settembre nelle regioni sud-occidentali e da novembre ad aprile in quelle nord-orientali).
Presente anche la febbre chikungunya, seppur in diminuzione.
Maggiormente colpite risultano le regioni di Gampaha (zona vicino a Colombo), l’area metropolitana della Capitale, Kurunegala, Kandy, Anuradhapura e il c.d “triangolo culturale”. Le Autorità locali effettuano regolari campagne di bonifica per combattere la pericolosa zanzara, la cui puntura -durante il giorno- è causa delle predette febbri (che, nel caso di organismi debilitati, possono avere conseguenze mortali).
L’OMS ha di recente certificato che la malaria è stata completamente debellata dallo Sri Lanka. Si raccomanda comunque di adottare, durante la permanenza nel Paese, le necessarie misure preventive contro le punture di zanzara indicate alla voce "Info Sanitarie – Misure preventive contro malattie trasmesse da punture di zanzara".

Avvertenze

Si suggerisce di evitare viaggi nel Paese a coloro che siano affetti da gravi patologie che  necessitino di assistenza ospedaliera.
Si consiglia di adottare, durante la permanenza nel Paese, misure preventive contro le punture di zanzara, quali ad esempio: indossare abiti che coprono il più possibile il corpo, in particolare braccia e gambe; usare prodotti repellenti contro le punture di insetti; alloggiare in locali dotati di zanzariere, ecc..
In caso di stati febbrili, è consigliabile non assumere aspirina o prodotti derivati, senza aver prima consultato un medico, in quanto controindicati in caso di dengue.

Inoltre si consiglia:
• previo parere medico, effettuare le vaccinazioni contro l’epatite (A e B,) il colera, il tetano;
• portare con sé una scorta di medicinali contro le patologie più comuni (stato febbrile, mal di testa, problemi intestinali, ecc...);

• consumare acqua e bevande solo in bottiglia o lattina, senza aggiunta di  ghiaccio;
• usare creme solari protettive.
In caso si venga morsi da animali randagi, che circolano numerosi nel centri urbani, si raccomanda la profilassi antirabbica.

Si raccomanda di stipulare prima della partenza una polizza assicurativa che preveda la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio aereo sanitario (o il trasferimento in altro Paese) del paziente.

Vaccinazioni obbligatorie

Obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla per i viaggiatori superiori ad un anno di età, se si proviene da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione.

Informazioni fornite dal sito www.viaggiaresicuri.it - Ministero degli Affari Esteri.
Relativamente alle informazioni presenti in questa sezione, i singoli viaggiatori sono naturalmente i soli responsabili della decisione di intraprendere il viaggio e delle eventuali conseguenze negative che ne dovessero derivare.

Mobilita'

Patente 
- in caso di possesso di patente internazionale è necessario ottenere presso l'AAC un permesso di guida. Tale formalità è a pagamento;
- qualora si sia in possesso della patente italiana si deve richiedere un permesso provvisorio con validità mensile presentando la patente
italiana e due foto al Department of Motor Traffic a Colombo dietro pagamento di una tassa, di 1000 LKR.  

Department of Motor Traffic (RMV)
Werahera Branch (Foreign Driving Licences)
Horana Road, Boralesgamuwa
- nel 2011 è entrato in vigore un accordo bilaterale per il reciproco riconoscimento delle patenti di guida in base al quale, in caso di stabilimento di residenza in Sri Lanka, si avrà diritto alla conversione della patente senza obbligo di sostenere esami pratici o teorici.

Assicurazione
L'assicurazione minima obbligatoria per i visitatori è quella sulla responsabilità civile. Il massimale garantito deve essere illimitato.
Non sono accettate le assicurazioni straniere. È necessario ottenere un’assicurazione riconosciuta nello Sri Lanka. È possibile ottenere all'arrivo una assicurazione a breve termine (minimo una settimana).
Sri Lanka Insurance Corporation Ltd.
"Rakshana Mandiraya"
21 Vauxhall Street

Colombo 02
Tel. +94 11 2357000-2357357
Fax +94 11 2447742

E-mail: slic@srilankainsurance.com
Internet: www.srilankainsurance.com  

Norme di guida
- Guida a sinistra, sorpasso a destra
- Casco di protezione alla guida di motocicli e ciclomotori: obbligatorio
- Cinture di sicurezza: è obbligatorio indossarle.
  Prassi comune, in caso di infrazione, e` il ritiro della patente, con conseguente necessità di doversi recare al posto di Polizia per il pagamento della sanzione ed il recupero della Driving License.
- Tasso alcolemico nel sangue: non deve superare il valore dello 0.05%. Le autorità di polizia possono chiedere al conduttore di un veicolo sospettato di aver consumato alcool di sottoporsi a un test alcolemico e, in caso di positività al test, condurre il conducente in Tribunale, previo arresto e ritiro temporaneo della patente, per l`erogazione della sanzione.

Per informazioni di carattere generale sulla sicurezza dei voli e sulle compagnie aeree dei Paesi cui è vietato operare nello spazio aereo UE in quanto non in regola con gli standard di sicurezza dell’Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea, si consiglia di consultare la sezione  Sicurezza aerea curata in collaborazione con l’Enac ed il sito della Commissione Europea.

Informazioni fornite dal sito www.viaggiaresicuri.it - Ministero degli Affari Esteri.
Relativamente alle informazioni presenti in questa sezione, i singoli viaggiatori sono naturalmente i soli responsabili della decisione di intraprendere il viaggio e delle eventuali conseguenze negative che ne dovessero derivare.

Richiesta Informazioni